eps
info@eps.net | www.eps.net
Evento » News & media » News » eps Italia racconta l’esperienza Vasco
Head Image Evento Website eps sistemi di sbarramento
pubblicato il 2016-10-26

eps Italia racconta l’esperienza Vasco

Breve viaggio dietro le quinte di un'esperienza indimenticabile

Un altro anno di eps Italia sta volgendo al termine e vogliamo ricordare con soddisfazione e con affetto uno degli eventi più importanti del nostro 2015: la data 0 del tour Live Kom 016 di Vasco Rossi a Lignano Sabbiadoro (UD).

E’ difficile immaginare la mole di lavoro che si cela dietro all’organizzazione di un concerto di questa portata. Molti di voi penseranno che è davvero una “figata” far parte dello staff organizzativo e possiamo confermarvi che lo è veramente. 

E’ altrettanto vero che dal giorno in cui si mette piede nel cantiere, tutto il resto del mondo resta fuori. I pensieri, l’energia, la passione vengono incanalati verso un unico obiettivo: la riuscita del concerto e di conseguenza, la soddisfazione del cantante, del pubblico e perché no, anche la propria.

Il tempo corre velocissimo e sembra sempre troppo poco. Guardi l’orologio all’ingresso dello stadio e sono le 8.30. Da quel momento, le ore diventano minuti. Negli uffici, sul palco, sul campo è un via vai di persone. Gente che poi, un po’ come in famiglia, ritrovi a pranzo nella mensa sotto un gazebo e con cui per una settimana ti senti parte di un unico progetto. 

Una grande squadra. Ogni lavoratore, indipendentemente dal ruolo che ricopre, diventa l’ingranaggio di un’enorme macchina e deve dare il massimo perché questa funzioni al meglio. C’è chi si occupa del montaggio del palco e lavora appeso ad una fune a 20 mt d’altezza, chi fatica sotto il sole per posare le pavimentazioni temporanee e le barriere antipanico, chi lavora negli uffici, chi gestisce la sicurezza, chi prepara i pass, chi con determinazione ed un enorme bagaglio di esperienza, coordina l’intero evento.

Ma in ognuna di queste giornate c’è qualcosa di veramente impagabile: le prove di Vasco e della sua band. Non importa se non riesci più nemmeno a sentire cosa dice il tuo collega di scrivania, non importa se stavi cercando di concentrarti sulla risoluzione di un problema. Nulla importa più. Perché in quel momento, è pura ENERGIA.

La musica del Komandante entra in circolo riempiendo ogni spazio. Il tuo corpo, le stanze, lo stadio, il cielo, il mare. Tutto si riempie di Lui.

 ..quando quel suono diventerà “blu”.
sarà l’inizio…
crescerà piano e ti scenderà giù
giù come un brivido!
quando di colpo comincia lo show
sta pure certo che
questa è la volta che volerai su…
volerai via con me! eh!… 

 

Senti i brividi e un gran sorriso ti si stampa in viso. E pensi di essere davvero fortunato a godere di questi attimi.

Finchè arriva il giorno del concerto e tutto prende vita. E’bellissimo sentire come gli sforzi vengono appagati dalla felicità e dalle risate degli spettatori che entrano correndo dai cancelli. E’ grandiosa la gioia di chi ha aspettato pazientemente per ore in coda, sotto il sole e finalmente può realizzare il sogno di vedere e ascoltare il suo idolo dal vivo.

Sabato 18 giugno ci siamo goduti tutti insieme due ore di musica, spettacolo, divertimento, emozioni.

Eravamo oltre 22.000 dentro lo stadio e tanti, tantissimi fuori. Vasco si è presentato sul palco con giacca di pelle e t-shirt nera, jeans chiari, occhiali da sole e ha regalato adrenalina come solo lui sa fare. Carico, intenso, diretto, vivo. L’unico rocker che è in grado di richiamare folle oceaniche di ogni età ai suoi concerti. Una scaletta di ben 33 brani e più di uno spazio dedicato ai suoi musicisti, di cui noi tutti conosciamo le doti. Ha concluso il suo show con un’immancabile “Alba chiara”, lasciando nel cuore e negli occhi di tutti, immagini e parole che torneranno a lungo nei pensieri.

Ed è proprio a Vasco che va il nostro più grande ringraziamento.
Grazie per aver scelto Lignano.
Grazie per averci dato fiducia.
Grazie di cuore per averci regalato uno spettacolo indimenticabile.

 

Un sentito grazie da parte di tutto lo staff di eps Italia alla Regione Friuli Venezia Giulia nelle persone del Presidente Debora Serrachiani e del Vicepresidente Sergio Bolzonello, alla PromoTurismoFvg  nelle persone di Marco Tullio Petrangelo e Bruno Bertero, a tutto il personale del Comune di Lignano, in particolare al Sindaco Luca Fanotto e al Vice Sindaco Vico Meroi, a tutta l’organizzazione di Live Nation Italia, in special modo a Roberto De Luca e Antonella Lodi, a tutti coloro che hanno lavorato in questo progetto, a tutto il pubblico, per aver creduto in questo sogno e aver contribuito a realizzarlo. Si ringraziano inoltre: Lisagest Spa, Lignano Pineta Spa, Consorzio Holiday, Paolo De Biasi.

“..e nell’aria rimane una nota sospesa. Alla fine di tutta la storia”

condividi questa pagina:
QR-Code to this Page
Copyright 2013 © eps holding gmbh. Tutti i diritti riservati.
Url: http://www.eps.net//it/holding/news-e-media/news/